Il lino è un tessuto ecosostenibile

Stiamo diventando tutti più consapevoli degli effetti del cambiamento climatico, molti di noi stanno cercando di vivere in modo più sostenibile e ridurre la nostra emissioni di carbonio. Ci sono semplici cose che possiamo fare per ridurre l’impatto che abbiamo sull’ambiente, dal passare a fonti di energia rinnovabile, usare detergenti eco-sostenibili per la pulizia della casa, riciclare, ridurre l’uso della nostra auto, mangiando prodotti locali e comprando tessile prodotto da un materiale sostenibile, come il lino.

greg-lois-nunes-h-nE8fy-vMQ-unsplash-780x435

Ecco perché usare il lino è uno dei modi più semplici per rendere la tua casa più sostenibile. Usando il tuo potere da consumatore per scegliere tessuti naturali ed ecocompatibili per i tuoi vestiti, biancheria da letto e cucina, asciugamani puoi fare la differenza:

Quanto ecosostenibile è il lino?

cathy-holewinski-XCOzdA-9iXs-unsplash-780x435

Il lino è prodotto dalla pianta di lino, una pianta dal fiore blu-viola che cresce specialmente bene nell’Europa Settentrionale. È uno dei tessuti piú amati e migliori al mondo, ed è stato usato per secoli. La pianta di lino richiede meno acqua per essere coltivata rispetto ad altri tessuti come il cotone, e può crescere senza l’uso di pesticidi.

I sottoprodotti della pianta del lino possono essere utilizzati in una vasta gamma di aree; dai semi si possono produrre olio di semi di lino e pittura, mentre dalle fibre in eccesso si può ottenere corda. Così tante cose che ci circondano ogni giorno sono fatte dal lino – dalle banconote alla carta delle sigarette. Se pensi che la pianta di lino riguardi solo la biancheria da cucina, pensaci di nuovo!

Il processo di produzione non è cambiato molto nel corso dei secoli, come la macerazione delle fibre di lino (appoggiando la pianta tagliata a terra e lasciando che l’umidità separi le fibre utili) e la loro tessitura in fili di lino sui tradizionali telai a mano ancora oggi utilizzati. Nonostante le tecnologie moderne abbiano sviluppato nuove tecniche di produzione, oggi giorno si continuano ad usare antichi metodi eco-friendly usati per creare lino in tutto il mondo. A confronto con materiali sintetici fatti dall’uomo, la produzione di lino naturale usa meno chimici rendendolo un materiale migliore per l’ambiente.

La durabilità ha benefici sull’ambiente

nickolas-nikolic-_KCrSolz6FI-unsplash-780x435

Per assicurarti che stai acquistando del lino coltivato e prodotto in modo sostenibile, opta per il lino Europeo certificato. Questo assicura che in tutte le fasi del processo i produttori rispettino rigorose normative etiche e ambientali, dalla pianta del lino al prodotto finito. Ciò garantirà anche che il tessuto sia di buona qualità e che duri a lungo. Il lino prodotto in altre parti del mondo, come la Cina, potrebbe non seguire tali standard ambientali.

Il lino è un tessuto duraturo, ciò significa grandi benefici per l’ambiente: si crea meno necessità di nuovi prodotti e quindi meno rifiuti finiscono in discarica.

Le mode passeggere danneggiano il pianeta, incoraggiando frequenti acquisti e lo scarto di vestiti o tessuti per la casa. Il lino può oltrepassare questo grazie alla sua bellezza senza tempo e durabilità, ciò significa che è sempre un tocco di stile nel tuo guardaroba e casa. Al contrario di alcuni tessuti sintetici che si consumano e danneggiano facilmente, il lino migliora effettivamente con ogni lavaggio e utilizzo. E quando arriva alla fine della sua vita, il lino è naturalmente biodegradabile e non ostruisce le discariche o gli oceani con fibre e materiali sintetici.

Lino organico contro cotone organico

Tessuti naturali come il cotone, lino e lana sono solitamente più ecosostenibili rispetto a tessuti creati dall’uomo. Le coltivazioni e le piante naturali crescono senza pesticidi e composti chimici, minimizzando il danno all’ambiente. Molti marchi della fashion industry stanno passando al cotone organico; questo è un miglioramento, ma il lino organico è anche meglio. Il cotone richiede più risorse durante il processo di produzione rispetto al lino, rendendolo così meno eco-friendly.

Secondo solo alla canapa, la pianta di lino è la coltura per ettaro più produttiva al mondo, superando le colture di cotone e sfruttando meglio la terra. Il lino biologico viene coltivato utilizzando un sistema di rotazione delle colture, che garantisce la protezione del suolo e previene la degenerazione del suolo, oltre a prendersi cura di importanti ecosistemi.

tsuyoshi-kozu-Ibmt24v1wFc-unsplash-780x435

Perchè il lino è buono per l’ambiente:

In breve

  • Richiede meno risorse e meno acqua per crescere ed essere prodotto
  • Può essere coltivato senza pesticidi e chimici
  • Durabilità significa che ogni capo dura di più e riduce gli sprechi
  • é un materiale naturale biodegradabile che riduce lo spreco

 

Comprare tessuti in lino online

Quindi, ti abbiamo convinto sui benefici eco-sostenibili del lino, e sai già come porta bellezza e stile a qualsiasi interno. Che altro? Se compri i tuoi vestiti, articoli per la casa o tessuti in lino online ci sono delle cose molto importanti da considerare prima dell’acquisto:

  • É un lino certificato europeo? Se non lo è, potrebbe essere di una qualità inferiore o potrebbe non essere stato prodotto con tali rigorosi standard ecosostenibili. Le aree temperate dell’Europa sono le regioni di coltivazione ideali per il lino e i coltivatori locali hanno spesso molti anni di esperienza nel lavoro con il lino.
  • Compra da marchi affidabili. Quando compri tessuti in lino prova a non farti influenzare dal basso prezzo. Questo potrebbe essere un tessuto di bassa qualità, o addirittura un mix di lino e cotone piuttosto che un materiale in puro lino. Alcuni marchi producono capi chiamati ‘lino’ quando in realtà contengono solo una piccola parte paragonato al vero lino.
  • Controlla se il tessuto é stato pre lavato. Il lino tende a restringersi con il primo lavaggio, per questo motivo molte aziende produttrici pre lavano i loro tessuti così da minimizzare ulteriori restringimenti.

08976-600x435

  • Se non sei sicuro, ordina un campione di lino. Se stai cercando il colore o consistenza perfetta, prima di tutto ordina un campione. In questo modo puoi sentirne la consistenza e disporlo nella tua casa, accanto ad altri vari tessuti, oggetti e colore delle pareti a cui dovrà abbinarsi. Il lino di buona qualità ha un trama fitta, una naturale sfilacciamento e al tocco è resistente ma non elasticizzato quando leggermente tirato.
  • Pensa al lungo termine. Poiché il lino è straordinariamente duraturo, vale la pena acquistare un tessuto che amerai ancora negli anni a venire. Il lino non passa mai di moda, ma potresti voler pensare ai colori che dureranno e che potrebbero sopravvivere a qualsiasi ridecorazione importante.
  • Scegli la tua trama. Il lino non ha una sola tipologia di intreccio. Ogni diverso processo di produzione crea una serie di trame come:
    1. Trama a nido d’ape (perfetto per gli asciugamani)
    2. Damasco (una finitura delicata ed orlata)
    3. Trama piana (di solito lo si usa nella biancheria da cucina, come le tovagliette)
    4. Trama larga (altamente assorbente)
    5. Trama compatta (Trama salda, con un alto numero di fili e spesso usato come tessuto per biancheria da letto)
    6. Trama intima ( Peso medio, ottimo per gli abiti estivi)

2018.07.144-780x435

Ricordati: il lino migliora con l’età/tempo!

Il lino è uno dei tessuti più sostenibili che puoi scegliere per la tua casa e il tuo guardaroba. E poiché il lino è una delle più antiche fonti di tessuti, precede le aggiunte sintetiche, i pesticidi e le sostanze chimiche. Per essere certo che la tua biancheria sia realizzata secondo i più alti standard ecologici moderni da lino che non è stato trattato con pesticidi, opta per biancheria biologica e verifica una certificazione. E acquista sempre da marchi etici che mettono l’ambiente al centro del loro processo produttivo.

In questo modo puoi fare la tua parte per vivere una vita più sostenibile, e trovare articoli per la casa e vestiti di lino belli e di grande qualità che migliorano con ad ogni uso e lavaggio.

 

 

Aggiungi un commento