Come pulire tessuti antichi e vintage in lino

Mentre tutta la nostra biancheria da casa e vestiti in lino sono lavabili in lavatrice e possono essere asciugati in asciugatrice, non tutti i tessuti di lino sono così forti. Se hai ereditato o comprato dei tessuti antichi o vintage ti starai chiedendo qual è il miglior modo di pulirli e prendersene cura. È essenziale essere attenti e cauti, ma anche ricordare che molti vecchi tessuti in lino erano prodotti bene e sono più robusti di quel che pensiamo. Un buon modo per testare la forza di questi tessuti è di appenderli alla luce e cercare delle aree che sembrano più trasparenti o che hanno buchi. Se ci sono sfilacciamenti allora il capo è probabilmente arrivato alla fine del suo ciclo di vita.

Ricorda anche che le vecchie stoffe in lino non erano brillanti come quelle moderne. Solo perché il tessuto è biancastro non vuol dire che abbia bisogno di essere decolorato o lavato ad alte  temperature , quello potrebbe essere il suo colore originale. Infatti, se compri un antico tessuto in lino che è molto bianco, c’è la possibilità che sia stato decolorato, e per questo motivo potrebbe essere danneggiato.

Ecco per te una semplice guida per lavare, asciugare e stirare la tua eredità di tessuti in lino.

karen-maes-328223-unsplash

Lavare il lino vintage

Questo post descrive i metodi storici (e francamente anche piuttosto strani) che le persone usavano per lavare e pulire i loro tessuti in lino, sebbene questi metodi possano sembrare non adeguati per una stoffa invecchiata. Potrebbe non essere possibile rimuovere completamente le macchie o l’ingiallimento, ma ecco come procedere al lavaggio. Per cominciare, immergi il lino in acqua distillata per diverse ore. Poi mettilo in un grande lavandino o contenitore pieno di acqua calda ed un detergente delicato. Agita l’acqua ma non strofinare o sfregare. Lascialo immerso, poi risciacqua con acqua distillata. Ripeti questo procedimento finché il lino non é pulito, ma ricordati che vecchie macchie potrebbero non andare mai via.

Se il tessuto ha dei ricami, dovresti testare la resistenza del colore dei fili prima del lavaggio. Se i ricami iniziano a perdere colore potresti aver bisogno di lavare a secco.

Trattare le macchie

Con i nuovi tessuti in lino è vitale trattare le macchie di varia natura il prima possibile, ma questo non è possibile con vecchie stoffe, ovviamente. Alcune persone hanno avuto fortuna applicando sulla macchia un mix di succo di limone e sale, e lasciando il tessuto ad asciugare su un prato soleggiato. Non usare mai candeggina perché danneggerà le fibre in modo irreparabile.

Come stirare antichi tessuti in lino

Se vuoi stirare i tuoi antichi tessuti in lino, assicurati che siano ancora umidi. Premi il ricamo sul retro per evitare di schiacciare eccessivamente i fili.

Conservare vecchie stoffe

joyce-romero-622633-unsplash

Una volta che hai pulito e stirato i tuoi tessuti in lino, piegali e conservali in un ambiente secco. Se conservi i tuoi tessuti in vecchi bauli di legno, rivesti l’interno con dei teli o asciugamani per evitare che l’olio rilasciato dal legno macchi il lino .  La carta velina è ottima per incartare tessuti in lino di valore storico e monetario, ma per stoffe di minor valore puoi usare una federa di cotone per un’alternativa più economica. È essenziale conservare con cura questi tessuti, ma non nascondere la loro antica bellezza – usali, rendigli onore, e passali alla prossima generazione che possa intrecciare la propria storia con quella del lino.

Investire in biancheria per la casa in lino di ottima fattura e qualità significa che i prodotti dureranno più a lungo. Questo non è solamente un modo di vivere più sostenibile, ma significa anche che puoi passare questi bellissimi tessuti ad altre persone. È bene prendersi cura dei tessuti più vecchi tanto quanto quelli nuovi, in questo modo ti assicuri che rimangano in buone condizioni per gli anni a venire, e li potrai tramandare sapendo che non saranno macchiati o rovinati. Per consigli su come prendersi cura dei nuovi tessuti in lino vai qui e qui. E se hai ereditato alcuni di questi preziosi tessuti vintage, segui questi suggerimenti e potrai continuare ad usare i tuoi capi per anni.

Per ulteriori consigli puoi visitare il sito Houserituals.

Aggiungi un commento